News ultimissime!

nikon gli aiuti alla croce rossa covid-19

Febbraio 2017

Reportage In Georgia con Olympus OM-D E-M1 Mark II

 

 Reportage dalla Georgia con Olympus OM-D E-M1 Mark II

 

L'ammiraglia Micro Quattro Terzi Olympus-OM-D E-M1 Mark II, due ottiche zoom (12-40mm e 40-150mm) e un teleconverter TC 1.4x sono i protagonisti del nostro reportage dalla Georgia. Meta del nostro viaggio la capitale Tbilisi e la seconda più importante città del paese, Kutaisi. La Georgia è un paese ricco di storia che risale a molti anni prima di Cristo, pieno di contraddizioni, diviso tra Europa e Asia e reduce dalla pesante occupazione sovietica durata circa 70 anni. Un paese interessante dal punto di vista fotografico e ricco di spunti, dalla gente, curiosa e pronta a parlare con lo straniero, alle chiese antiche, ai monasteri, ai paesaggi. Ma anche un paese che sta aprendosi al turismo e alla modernità.

Il reportage è stato realizzato con Olympus OM-D E-M1 Mark II, M.Zuiko ED 12-40mm PRO F2.8 e M.Zuiko ED 40-150mm F4- 5.6 R. Guarda la presentazione della fotocamera

.

Un viaggio ricco di emozioni

Abbiamo passato in Georgia, divisi tra Tbilisi e Kutaisi, rispettivamente capitale e seconda città del Paese, circa 10 giorni. E' stato un viaggio molto interessante che ci ha permesso di scoprire un luogo di grande bellezza, ricco di storia e altrettanto ricco di emozioni e rapporti umani. Le occasioni per fotografare certo non mancano.

Non è facile trovare persone che parlino Inglese per le strade, ma le persone che ci hanno ospitato nelle loro case, prenotate online, lo conoscevano. Con loro abbiamo parlato tantissimo, della Georgia di oggi, come del periodo trascorso sotto l'Unione Sovietica. Delle difficoltà di un Paese che deve ancora crescere molto e che sta cercando di spingere il turismo, aprendosi sia verso l'Europa, sia verso la Russia.

C'era tanta voglia di parlare, di conoscere gli ospiti arrivati dall'Italia in pieno inverno, cosa abbastanza rara. C'era la voglia reciproca di conoscere le condizioni di vita dell'una e dell'altra parte. Guest House Rioni, una delle case che ci ha ospitato e che vedete in questa foto, ci ha riservato un'accoglienza stupenda. Ringrazio ancora la signora Nino (in Georgia è un nome femminile), per la grande ospitalità!

 

Serata Georgiana alla Guest House Rioni a Kutaisi, chiacchierando e assaggiando cibo e vino locale
Serata Georgiana a Kutaisi, presso la Guest House Rioni. Chiacchiere e assaggi di specialità Georgiane

 

Siamo arrivati in piena notte a causa di una nevicata straordinaria che ha bloccato l'aeroporto di Kutaisi facendoci arrivare il giorno successivo rispetto a quello previsto, e in più all'una di notte. Raggiunta la casa, la signora era in piedi ad aspettarci, ci ha offerto un thè caldo e abbiamo chiacchierato per breve tempo. Una grande camera, calda e accogliente, era stata riservata a noi. C'era anche un ottimo WiFi, indispensabile per il nostro lavoro.

Il giorno successivo, rientrati verso le 21 dopo lunghe passeggiate ed escursioni in giro per la città ricoperta da un'abbondante nevicata, abbiamo ritrovato la signora e il marito ad attenderci davanti a una tavola imbandita con diverse specialità locali. Tra queste degli ottimi Khinkhali, una sorta di grandi ravioli ripieni di carne speziata e verdure, che la signora man mano portava in tavola belli caldi, il formaggio Sulguni, pomodori, frutta. Abbiamo assaggiato anche le Churchkhela. E' un dolce tradizionale composto da frutta secca, come noci, mandorle, nocciole infilate lungo un filo di spago. Questa fila viene quindi immersa in un succo d'uva molto denso e zuccherino e quindi fatta asciugare.

Abbiamo parlato con loro fino a tarda notte, assaggiando di volta in volta il cibo e brindando con vino georgiano rosso e bianco. Sul tardi ci ha raggiunto anche il figlio che studia all'Università. E' stata una serata che non dimenticheremo. Qui una seconda Photo Gallery per raccontare il nostro viaggio.


.

Reportage in Georgia con Olympus OM-D E-M1 Mark II e 2 ottiche M.Zuiko PRO

Zainetto Tamrac compatto e leggero. E' tutto quello che ci è servito per il nostro reportage. Lo abbiamo realizzato con due corpi macchina OM-D E-M1 Mark II equipaggiate con due ottiche M.Zuiko PRO, il 12-40mm e il 40-150mm. Entrambi F2.8. In più abbiamo aggiunto il teleconverter 1.4x per potenziare la focale tele. Leggera e discreta, la Olympus è una fotocamera perfetta per fotografie di viaggio. GUARDA COME E' FATTA


.

Olympus OM-D E-M1 II, la funzione Alta risoluzione - Tutorial

Con una fotocamera formato Micro Quattro Terzi è possibile ottenere file con una qualità paragonabile a quella delle macchine medioformato. Abbiamo voluto mettere alla prova la funzione Alta risoluzione dell'ammiraglia Olympus, che consente di ottenere una qualità elevata e file fino a 50 Mega. Come si imposta e come si usa la modalità "scatto in alta risoluzione" nel nostro tutorial. I risultati che si ottengono.


.

Joomla SEF URLs by Artio