News ultimissime!

nikon gli aiuti alla croce rossa covid-19

L’aspettavamo da giorni e le indiscrezioni sono state molte. Ora l’annuncio ufficiale: ecco la nuova Fujifilm X-T4. Grande enfasi per il suo lancio. Vediamo cosa offre.

Per ora ci possiamo basare solo su quanto leggiamo. Quindi si tratta solo di impressioni. Speriamo naturalmente di poterla provare quanto prima. La nuova Fujifilm X-T4 si pone al top della gamma della serie X. La X-Pro è un discorso diverso e la lasciamo in un segmento a parte, pur appartenendo anch’essa alla gamma X.

Le nuove mirrorless APSC, Fujifilm XT4.
La nuova mirrorless APs-C Fujifilm X-T4 nelle versioni Silver e Black.

Prima novità nella nuova mirrorless è senza dubbio la stabilizzazione interna che nei modelli “T” precedenti era assente. La tecnologia IBIS ce la ritroviamo quindi a disposizione sia per le foto sia per i video. Benissimo, noi l’abbiamo apprezzata in tutte le fotocamere che abbiamo provato. Nei video, soprattutto, una buona stabilizzazione permette di realizzare riprese a mano libera. Nel reportage, o per chi viaggia e vuole rimanere leggero, è “la manna dal cielo”. Stando a quanto racconta il produttore la stabilizzazione si attiva tramite un selettore e promette una efficacia fino a 6.5 stop su 5 assi grazie all’impiego di giroscopi e tecnologia di ultima generazione. Ad esempio, ci racconta Fujifilm, è utilizzata la forza magnetica al posto delle consuete molle a spirale. Ciò ha permesso di ridurre le dimensioni e il peso del sistema di stabilizzazione. È compatibile con una buona parte delle ottiche attualmente in circolazione, sia della serie XF sia XC: 18 obiettivi su 29.

Fujifilm XT4, estetica vintage
La nuova Fujifilm X-T4 si propone nella classica estetica vintage.

La X-T4 dal punto di vista del design si propone con la classica estetica vintage. È equipaggiata con un sensore APS-C X-Trans Cmos retroilluminato da 26.1 Mega affiancato dallo X-Processor 4. La combinazione di questi due elementi promette alta velocità e prestazioni molto elevate. L’otturatore ultra veloce, ad esempio, che può arrivare fino 15 fotogrammi al secondo in modalità burst con un ritardo di 0.035sec. Con una silenziosità che dovrebbe essere di circa il 30% inferiore alla X-T3.

Fujifilm XT4, comandi e ghiere tradizionali per il massimo controllo.
Vista sulle ghiere comandi della Fujifilm XT4.
Mirino OLED ad alta risoluzione e schermo LCD touch per la Fujifilm XT4.
Il retro della Fujifilm XT4 con il mirino OLED e lo schermo LCD touch completamente orientabile.

Sul retro spiccano lo schermo LCD touch da 1.62 Megapixel, orientabile in ogni direzione, e il mirino OLED da 3.69 punti e copertura quasi al 100%.

Per quanto riguarda la messa a fuoco è impiegato un nuovo algoritmo AF con attivazione in appena 0.02sec e miglioramenti per la modalità Tracking AF per consentire la cattura di soggetti veloci. Introdotto anche un nuovo effetto “simulazione pellicola”: Eterna Bleach Bypass che genera immagini a bassa saturazione e alto contrasto.

 

Il video non è stato trascurato e si annuncia adatto all’uso professionale. La X-T4 offre il 4K a 60, 30, 25/24p e il Full HD a 240p con slow motion fino a 10x. I menù foto e video sono stati separati per renderli facilmente accessibili e il Quick Menù è ora disponibile anche durante le riprese video. Interessante, e vedremo come lo sarà nella pratica, il “Controllo ottimizzato dei filmati” che permette di regolare le modalità di esposizione video tramite la ghiera e il pannello touch. È stata inoltre aggiunta la modalità F-log per chi ha necessità di avere clip sulle quali intervenire e ottenere la massima resa in post produzione. Due gli scomparti per schede SD e due le impostazioni per il microfono: per quelli esterni e per i segnali da apparecchiature audio esterne.

La Fujifilm X-T4 dovrebbe arrivare a fine aprile 2020. Maggiori INFO

Joomla SEF URLs by Artio